I ritmi della natura: cosa piantare nell’orto

AmbienteStar Bene

Written by:

Grazie ad un’improvviso “boom” sul ritorno alla terra: Chi per avere una produzione fresca a portata di mano, chi per passione, e chi per eliminare stress, cresce il numero di persone che sceglie di coltivare il proprio orto.

Un quesito frequente a chi si accosta in questo mondo è cosa piantare questo mese?

Un buon raccolto si determina anche dalla stagionalità dei prodotti, proprio per questo è utile imparare conoscerne le sue varietà, il terreno e a prendersi cura delle piante.

Cosa pianto a Gennaio

Di buon auspicio per il nuovo anno sarebbe quello di rimuovere dal terreno tutti i residui della coltivazione precedente.

Il clima conta moltissimo ma se siete riusciti ad equipaggiarvi con una serra le coltivazioni ideali in questo periodo:

Peperoni, ravanelli, pomodori, melanzane, cavolo estivo, sedani, lattughe, cavolo estivo, meloni, angurie.

In terra invece, in semina fave e piselli, e piantumare aglio bianco.

Cosa pianto a febbraio

Nel mese di febbraio si inzia la semina degli ortaggi da raccogliere in primavera/estate.

Qui entrano in gioco le fasi lunari, con la luna calante in serra o al riparo ortaggi con foglia, sedano, bietole spinaci e lattuga, con la luna crescente inizia la concimazione su coltivazione a terra, carote, piselli, ravanelli, e in serra o al riparo le aromatiche.

Cosa pianto a marzo

A marzo varia tutto dal tipo di clima. Potremmo seminare troppo presto e con l’arrivo di piogge o cali di temperatura la possibilità di perdere il raccolto. In questo mese in serra o al riparo cavoli, verza, finocchi, melanzane, carciofi, basilico, cavoli cappuccio, porri, sedani ed erbe aromatiche.

Su coltivazione a terra, carote, biete, cipolle, lattughe, rape, rucola, ravanelli, spinaci, barbabietole da orto, prezzemolo;
In pieno campo: barbabietole da orto, biete, carote, cicorie da taglio, cipolle, lattughe, piselli prezzemolo, rape ravanelli, rucola, spinaci.

Cosa pianto in aprile

Con l’inizio di una stagione più mite si coltiva a terra: zucchine, cipolle, carote, scarole, invidie, cicorie, angurie, meloni, fagioli, fagiolini, insalata, meloni, melanzane, prezzemolo, basilico, bietole a coste, carciofi, finocchi, ravanelli, cardi, sedani, ceci.

Questo è anche il periodo in cui dopo il 20 si inizia la semina della patata.

Cosa pianto a maggio

Nel mese di maggio, cavolini di Bruxelles, melanzane, zucchine, cetrioli, fagiolini, peperoni ed anche le fragole! Le temperature cominciano ad alzarsi è sarebbe utile un innaffiatura nelle prime ore del mattino ed anche dopo il tramonto.

Cosa pianto a giugno

In questo mese alcune accortezze, iniziano ad essere più presenti gli insetti e malattie fungine.

Cavoli, cicorie, bieta, fagioli, lattughe, prezzemolo, carote, barbabietole, porri, rucola, ravanello, sedano e zucchine.

Cosa pianto a luglio e agosto

In questi mesi a terra si inizia la semina di bieta, cicorie, cipolle, cavolfiori, lattughe, fagioli, fagiolini, ravanello, rucola, rape, valeriana, basilico, invidia, finocchi, carote, zucchine, lattughe,.

Questi sono i mesi pìù caldi ed è utile una regolare innaffiatura per evitare brutte sorprese.

Cosa pianto a settembre

A terra Rape, valeriana, lattughe, invidie, cavoli, ravanelli, spinaci, bieta, prezzemolo, rape, rucola, barbabietole, finocchi

Cosa pianto a ottobre

Arriva l’autunno e le temperature iniziano ad abbassarsi e poche piante sono adatte alla coltura. In generale in questo mese a terra si seminano piselli e piantano cipolle ma anche rucola, spinaci, prezzemolo, fave, lattughe, valeriana, cicorie, ravanello.

Novembre e dicembre a terra spinaci, valeriana, fave, piselli e ravanelli.

In serra o al riparo lattughe, cicorie verdi, rucola. Per tutto il mese di novembre e fino alla prima decade di dicembre, si possono ancora piantare bulbi di cipolle e aglio e piselli.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.